lo scout e la natura

E' indubbio che lo scoutismo sia prodondamente legato alla natura un punto della legge dice: "amano e rispattano la natura".

Questo conferisce alla natura un ruolo fondamentale nelle attivit' scoutistiche infatti quasi tutto ci; cheu no scout nel suo percorso fa lo fa nella natura e con essa. I campi, la raccolta della legna, i fuochi e tutto quanto uno scout fa non prescinde mai dall'ambiente naturale nel quale ci si trova. 

Diventa quindi ovvio amare la natura dal momento che se non la si ama diventa pressoche' insopportabile permanere in essa con tutte le sue scomodita' mentre amandola diventa un raro piacere.

A parte queste questioni molto teorica la permanenza in un bosco pone problemi molto pratici specialmente per quanto riguarda la fauna indesiderata con la quale, talvolta, si deve cercare di convivere.

Per quanto riguarda la flora in genere non si hanno mai problemi gravi o specifici quindi il solo consiglio che vi potrei dare e- di non mangiare frutti dei quali si sa poco o niente e di fronte ad una pianta insolita sarebbe meglio anche evitare di bruciarla come nel caso dell'oleandro i cui fumi sono velenosi.

Alleghiamo qui un video che mostra gli animali potenzialmente ostili o dannosi che sono comuni nei boschi italiani.

animali che si possono incontrare

GUARDA IL VIDEO!

 

 

 

 

RATTO NERO

Il ratto nero, purtroppo, è un animale che spesso si incontra nei campi. Questo può diventare aggressivo e può portare malattie, per questo bisogna sapere come fare a farli stare alla larga dal nostro campo. Per evitare che arrivino nel campo bisogna tenere tutti i rifiuti ben sigillati nei contenitori appositi o, nel caso siano già lì da te, spargere un po’ di olio essenziale di menta, un vero e proprio repellente per topi cento per cento naturale. Se incontri un topo non provare a cacciarlo o aggredirlo a mani nude, perché lui farà lo stesso con te! Nel caso un topo ti dovesse mordere rivolgiti al più presto ad un medico, in quanto questi animali possono portare terribili malattie come la rabbia o la peste. Ma stai tranquillo, se rispetterai i consigli scritti in precedenza, ci saranno pochissime probabilità che i ratti si avvicinino alla tua tenda.

 

 

 

 

 

 

VIPERA ASPIS

La vipera aspis, anche se non sembra, è un animale molto meno aggressivo dei topi. Oltre a non portare malattie, questo serpente, in genere si tiene lontano dall’uomo, quindi ci saranno poche probabilità di incontrarla, ma se così non fosse potrebbe rivelarsi un animale a dir poco pericoloso. I morsi di vipera aspis sono molto dolorosi e possono portare alla morte in poche ore, se non seguirai delle norme ben precise. Subito dopo il morso di una vipera non bagnare assolutamente la ferita, rischierai di infettarla e, quindi, di peggiorare la situazione; al contrario, fascia l’arto colpito una decina di centimetri più in alto del morso e tieni il braccio o la gamba più in basso del petto. Devi calmarti, oppure non farai che velocizzare la diffusione del veleno per il corpo, stai quindi tranquillo e pensa a cose belle, i soccorsi arriveranno presto.

RICCIO EUROPEO

Il riccio europeo, al contrario degli altri animali citati in precedenza, non è pericoloso per l’uomo, anzi, sarà molto utile per allontanare lumache, insetti e aracnidi. Perciò, sarebbe meglio che ce ne fossero un bel po’. In genere, per attirare i nostri amici ricci, bisogna mettere in giro delle crocchette per cani o gatti, di cui loro vanno ghiotti (chiedi al venditore se quelle crocchette potrebbero essere adatte ad un riccio prima di dagliele!). Non dateli del pane, loro non lo mangiano e, con l’acqua, rischierebbero di soffocarsi.

NUTRIA

Uno dei tantissimi motivi per cui non si devono costruire i campi vicino all’acqua è proprio per la presenza delle nutrie, oltre alle zanzare ed al pericolo di un’esondazione. Le nutrie, come i topi, possono portare malattie ed anche essere molto aggressive. Inoltre, se la tua tenda è costruita sull’argine di uno stagno, rischierai che questo venga fatto crollare dalle nutrie. Queste sottospecie di ratti rosicchiano praticamente ogni cosa che vedono davanti, per allontanarle non ci sono molti modi, se non facendo rumori forti. Devi stare spesso vicino al campo e parlare ad alta voce e\o fischiettare, le nutrie, infastidite, andranno via.

 

CINGHIALE

Anche il cinghiale è un mammifero molto pericoloso, se carica, può uccidere anche una persona adulta. In genere ci si può rendere conto della sua presenza per via dei buchi del terreno che lui stesso crea mentre grufola alla ricerca di tuberi e radici. Purtroppo l’unico modo per tenerli alla larga dalle tende sarebbe quello di tenere la radio sempre accesa, visto che i suoni per loro sono molto fastidiosi, ma poi non dormireste voi, quindi, nel campo, è vivamente sconsigliato. In genere i cinghiali agiscono di notte, ma se lo dovessi incontrare difronte a te in un qualsiasi momento della giornata non provare assolutamente a correre, invece allontanati molto lentamente.

Immagine1XY.png
Immagine7TRE.png
Immagine9TRE.png
Immagine8TRE.png
IMMAGINE10.png